AsparagoItaliano, garanzia dell'origine e della qualità degli asparagi

E' stato costituito nel 2015 un consorzio di produttori dell'Asparago Italiano, marchio registrato con la finalità di garantire i consumatori sull'origine e la qualità del prodotto.

A tale scopo si sono delineati dei principi di qualità così identificati:

- Ogni fase del processo produttivo dell'Asparago Italiano deve essere controllata e documentata. Le ditte produttrici ed i terreni a coltura di asparagi che portano il marchio AsparagoItaliano saranno registrati e controllati, in modo da poter identificare la precisa località di produzione e rendere certa e garantita l'effettiva origine italiana del prodotto.

- Per garantire la riconoscibilità del prodotto sul mercato, tutte le confezioni dovranno essere provviste di una etichetta che riproduce il logo AsparagoItaliano, e sulle medesime etichette dovrà comparire nome, ragione sociale ed indirizzo del produttore e confezionatore.

- Per garantire uno standard di qualità costante, al momento dell'immissione del prodotto al consumo, esso deve essere:

  1. intero;

  2. sano;

  3. pulito;

  4. di aspetto e di colore fresco;

  5. privo di parassiti;

  6. privo di danni provocati da parassiti;

  7. privo di ammaccature;

  8. privo di danni provocati da lavaggi inadeguati;

  9. privo di umidità esterna anormale;

  10. privo di odori e sapori estranei;

  11. croccante;

  12. non vuoto;

  13. non pelato;

  14. Il taglio alla base dovrà essere netto e perpendicolare all'asse longitudinale.

Al momento a tale iniziativa ha aderito in via sperimentale il Consorzio Valorizzazione Asparago di Verona (www.asparagoverona.it); per eventuali adesioni di altri consorzi presenti sul territorio nazionale, contattare: Conte Claudio – Tel. 335.6553971